Salta al contenuto
Aziende e carriereEsterne

CONSORZIO RICREA: CDA RINNOVATO E DOMENICO RINALDINI CONFERMATO ALLA PRESIDENZA

Si è riunito per la prima volta a Milano il nuovo Consiglio di Amministrazione che guiderà per i prossimi tre anni RICREA, il Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi in Acciaio, uno dei 7 consorzi di filiera del Sistema CONAI. Come primo atto il Consiglio ha confermato Domenico Rinaldini nel ruolo di Presidente del Consorzio. Forte di una esperienza di oltre 40 anni in aziende operanti nella lavorazione dell’acciaio, e in particolar modo nella produzione di fusti in acciaio destinato all’industria, Rinaldini è stato per 17 anni amministratore delegato per l’Italia della Greif, primo gruppo mondiale produttore di imballaggio industriale in acciaio. È stato membro del Consiglio di Amministrazione di RICREA sin dalla nascita del Consorzio ed è attualmente membro del Consiglio di Amministrazione Conai. È Consigliere di Anfima, Associazione Nazionale Fabbricanti Imballaggi Metallici e Affini aderente a Confindustria, e Presidente di Sefa, Associazione Europea dei Fabbricanti di Fusti Acciaio. È inoltre Presidente di Eipa (European Packaging Industrial Association) che raggruppa le associazioni dei fabbricanti di fusti nuovi, dei produttori di fusti rigenerati e dei fabbricanti di fusti in fibra e membro del Board di ICDM (International Confederation Drums Manufacturers).

“Sono onorato di essere stato rieletto Presidente di RICREA. In questi anni abbiamo fatto grandi passi avanti nella promozione del riciclo degli imballaggi in acciaio. Nel 2023 abbiamo raggiunto un tasso di riciclo dell’87,8% superando sia l’obiettivo del 70% fissato per il 2025 che quello dell’80% fissato per il 2030 dall’Unione Europea – afferma Domenico Rinaldini -.Il cammino verso la sostenibilità ambientale richiede un impegno costante perciò la nostra missione rimane quella di migliorare le performance di raccolta e riciclo, continuando a lavorare in sinergia con tutti gli attori della filiera”.

Eletto dall’Assemblea Generale tenutasi il 17 maggio, il Consiglio è composto da Gennaro Sannino, Giovanni Cappelli, Giovanni De Angelis, Marco Checchi, Barbara Pedemonte, Giuseppe Altomare, Franco Reghenzani, Antonino Salerno, Stefano Fanti, Alessandro Della Valle e infine Walter Cereda e Michele Rizzello, che sostituiscono gli uscenti Rosolino Redaelli e Stefano Cecotto.

Confermati anche i Vice Presidenti, Lorenzo Pagani e Barbara Pedemonte; il Collegio Sindacale con i membri effettivi di nomina RICREA Federico Campi (Presidente) e Luca Mercaldo, e quello di nomina Ministeriale Micaela La Vecchia (in prorogatio).

RICREA promuove e agevola la raccolta e il riciclo degli imballaggi usati di acciaio, provenienti tanto dalla raccolta differenziata fatta nelle case (superficie pubblica) quanto dalla raccolta ad hoc fatta su aziende, negozi e attività produttive (superficie privata). Al Consorzio spetta anche il compito di sensibilizzare, formare e informare i cittadini.

L’acciaio si ricicla al 100% e all’infinito senza perdere le proprie intrinseche qualità. Grazie all’impegno di RICREA, nel 2023 in Italia sono state avviate a riciclo 428.043 tonnellate di imballaggi in acciaio (+2% rispetto all’anno precedente), pari all’87,8% dell’immesso al consumo.