Salta al contenuto
DigitalEsterneProduzioni

The “NO GENDER Reveal Party” In occasione della Giornata Internazionale della Donna, IKEA Italia invita a superare gli stereotipi di genere per accendere i riflettori su ciò che fa davvero la differenza, eque opportunità per ciascuno

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, IKEA Italia prende spunto dal Gender Reveal Party, l’occasione in cui i futuri genitori scoprono se il bebè in arrivo sarà maschio o femmina alla presenza di amici e parenti, per creare una celebrazione alternativa. Quello di IKEA Italia diventa quindi, il “NO Gender Reveal Party”, un invito a superare tutti quegli stereotipi di genere che ancora troppo spesso caratterizzano la vita lavorativa delle donne.

Al centro della scena un palloncino che rivelerà se il nuovo arrivato sarà un maschietto o una femminuccia. Una volta scoppiato però, ad essere rivelato è il messaggio al centro della campagna: il talento non ha genere. 

Il video sarà on air sui canali social del brand mercoledì 8 marzo.

Un espediente creativo per ribadire come IKEA contribuisca attivamente, con progetti e azioni tangibili, all’implementazione di policy in materia di pari opportunità di genere.

Un impegno che si concretizza per IKEA Italia in: 

  • 0% di gender pay gap, la differenza tra il salario medio di uomini e donne che svolgono lavori di pare valore; 
  • 47% delle posizioni manageriali sono ricoperte da donne.
  • Un cambiamento culturale più ampio, dove per esempio, nel reparto di logistica, settore tipicamente a prevalenza maschile, le due posizioni dirigenziali più importanti e, in generale il 30% dei ruoli, sono ricoperti da donne 

IKEA Italia è anche tra i soci fondatori di Valore D, la prima associazione di imprese in Italia che dal 2009 si impegna per l’equilibrio di genere e per una cultura inclusiva nelle organizzazioni nel nostro Paese.

“In IKEA crediamo che il valore dell’eguaglianza sia motore di sviluppo culturale, individuale e collettivo, ed è fondamentale quindi promuovere un esempio virtuoso perché inneschi un cambiamento positivo nella società. Vorremmo incentivare un modello che porti ad una reale inclusione delle donne nell’ambiente lavorativo e più in generale nelle posizioni chiave della società.” dichiara  Asunta Enrile Country Retail Manager IKEA Italia.

La responsabilità di IKEA Italia a sostegno delle donne guarda però oltre i confini aziendali e coinvolge anche fornitori e le comunità in cui l’azienda opera. 

IKEA Italia sostiene progetti di imprenditoria sociale su tutto il territorio nazionale, a partire da collaborazioni con l’impresa sociale Progetto QUID fino alle esperienze con le sartorie sociali attivate all’interno dei negozi IKEA di Pisa e Bologna. Si tratta di progettualità a lungo periodo che mirano a favorire l’inserimento lavorativo e promuovere la pari opportunità delle donne che appartengono alle fasce sociali più deboli e marginali  attraverso il loro impiego in attività produttive che rispondono alle logiche del mercato e che allo stesso tempo stimolano una partecipazione attiva alla bellezza e alla creatività.

Negli ultimi 10 anni IKEA Italia ha inoltre affiancato diverse associazioni, tra cui quelle attive quotidianamente nel sostegno alle donne, supportando la realizzazione di oltre 50 progetti dedicati all’accoglienza di donne in difficoltà.

La campagna “The NO GENDER Reveal Party” nasce da un’idea creativa di H48.

LINK VIDEO: IKEA | Maschio o femmina? – YouTube

Credits
H48
Creative Supervisor: Marina Minini
Senior Copywriter: Ilaria di Piero
Art Director: Giorgia Guidetti
Managing Director: Francesca Melodia
Senior Account: Margherita Stefania
Senior Social Media Manager: Marco Amprino
CDP: Video Ex Machina
 
IKEA Italia
Direttore Comunicazione e Relazioni Istituzionali: Cristina Broch
Communication Operations Manager: Teresa Gigliotti
PR Leader: Chiara Gabriele
Communication Business Partner: Martina Bergamo
Communication Specialist: Francesca Visioni