NUOVE STRATEGIE DIGITALI DA DOMINO PER AZIENDE B2B - MEDIAKEY
Salta al contenuto
Aziende e carriereEsterne

NUOVE STRATEGIE DIGITALI DA DOMINO PER AZIENDE B2B

MEDIAKEY

Domino Proudly Interactive espone alcune opportunità offerte dal digitale in campo B2B, perché le piccole e medie imprese si trovano di fronte a sfide e opportunità quotidiane dettate dai tempi che cambiano.  

L’offerta di prodotti o servizi di qualità è solo il punto di partenza, e da sola non basta più da tempo. La partita principale si gioca nel consegnare il messaggio giusto nelle mani giuste e risolvendo problemi concreti.

“Nel mondo B2B moderno, offrire un prodotto di qualità non è più sufficiente. Le aziende devono ascoltare e risolvere problematiche specifiche. Questo significa andare oltre la semplice vendita di un prodotto o servizio e diventare un partner strategico che contribuisce al successo del cliente. Intercettare e soddisfare un bisogno reale è fondamentale per costruire relazioni durature e per evitare il rischio di obsolescenza nel mercato in rapida evoluzione”, afferma Domino.

Inoltre, non dimentichiamo che la pandemia globale ha accelerato una trasformazione digitale già in atto, spingendo le aziende a ripensare le loro strategie per mantenere ed espandere le relazioni commerciali. Infatti, con la digitalizzazione forzata dall’emergenza sanitaria strumenti come la comunicazione virtuale sono diventati essenziali per la continuità delle operazioni. Nell’arco di soli tre anni l’importanza dei vari tool digitali è diventata innegabile e questi si sono solidamente inseriti negli usi quotidiani delle imprese.

Oggi una strategia potente per il B2B può essere l’investire nelle competenze interne, piuttosto che affidarsi a collaboratori esterni. Un metodo che paga nel lungo termine. Il coinvolgimento dei dipendenti nella produzione di contenuti, infatti, non solo migliora la qualità ma rafforza anche il senso di appartenenza e la cultura aziendale: “la produzione di contenuti, in particolare, beneficia di una profonda conoscenza interna del brand e dei suoi valori”.

Non a caso anche l’educazione continua dei clienti e dei dealer rappresenta una qualità significativa, che crea fiducia e instaura relazioni di lungo periodo. Perché formarli “insegnando loro a svolgere meglio il proprio lavoro, non è solo un servizio extra ma un vero e proprio valore aggiunto”.

L’uso di webinar coinvolgenti e di tecnologie emergenti come la realtà virtuale sono risorse utili per offrire modalità innovative di apprendimento e dimostrazione di prodotti. Infatti, i webinar e i video self-service su argomenti attuali possono essere strumenti efficaci per l’istruzione, mentre la tecnologia immersiva potrebbe essere quel qualcosa in più a completamento di una competenza, o in grado di “accelerare il processo di formazione e migliorare la comprensione dei prodotti o servizi offerti”.

Attualmente stanno guadagnando una buona fetta di importanza nel B2B gli influencer verticali i quali, con una conoscenza approfondita dei mercati di nicchia, oggi emergono come potenti canali di comunicazione, capaci di produrre buoni risultati. Perché “la loro passione e conoscenza approfondita dei prodotti li rendono portavoce autentici e affidabili, capaci di generare alti livelli di conversione grazie alla fiducia che instaurano con i loro follower”.

In crescita anche la figura del product manager: “la sua capacità di comprendere il mercato, di anticipare le tendenze e di lavorare a stretto contatto con i team di sviluppo e marketing è essenziale per il successo di un prodotto che soddisfi le aspettative e si posizioni correttamente nel mercato”.

Per maggiori informazioni ti invitiamo a leggere questo articolo.