Salta al contenuto
EsterneTecnologie e app

Desigual presenta la sua seconda collezione on demand, con materiali premium scelti con cura

Al momento, questi accessori e questi capi non esistono… Ma possono diventare realtà ed essere il regalo sognato da molte e molti. È necessaria una sola decisione: quella della persona che desidera uno di questi articoli nel proprio armadio o in quello delle persone care. Questo è il punto di partenza della seconda collezione on demand di Desigual, ora disponibile su desigual.com. Il marchio propone una serie di design che verranno prodotti, come è accaduto con quelli del primo drop del progetto, solo se susciteranno l’interesse della sua community.

Per scoprire le proposte che il team di design ha ideato con strumenti di intelligenza artificiale, è sufficiente visitare il sito web di Desigual. Le uniche immagini di queste future creazioni si trovano lì. Chi desidera acquistare uno di questi capi può farlo direttamente e seguire passo a passo il processo di fabbricazione.

Sui social, Desigual sta testando anche l’interesse dei suoi follower per questa innovativa linea di prodotti: quelli della prima collezione sono stati accolti in modo favoloso da parte di chi ama il marchio. Ciò è stato decisivo per dare il via libera al secondo round.

I design, in dettaglio
Generate con strumenti di intelligenza artificiale, queste immagini evocative sono le uniche disponibili per ciascuno dei potenziali articoli. Come con la prima collezione, l’intenzione del team di design era quella di testare l’utilità dell’intelligenza artificiale come risorsa creativa e, dopo diversi tentativi, sono riusciti a sviluppare queste proposte, che sono risultate incredibilmente attraenti. Il passo successivo è stato chiaro: coinvolgere la community attorno al marchio nel processo e porre loro una domanda… Vuoi che li produciamo?

Gli articoli, uno per uno
Tra i design che compongono questa seconda collezione, si distinguono due vestiti. Uno, chemisier con manica lunga doppia, orlo asimmetrico e stampa effetto marmo. L’altro, in velluto dévoré con print di forme organiche e dettagli argentati. La proposta include anche un cappotto oversize di lana e due maglioni, uno di lana e l’altro di mohair.

Nella collezione è presente anche la pelle, con una giacca in stile biker con dettagli tipo trench su spalle e polsini, e dei pantaloni coordinati dal taglio dritto e applicazioni metalliche. Sempre in pelle, le borse di questo secondo drop. Sono quattro modelli: una shopper XL, una piccola e rigida a mano, una a tracolla e una in stile sacco con catene multiposizione. Tre di queste saranno prodotte in Spagna. Si produrrà, invece, in Italia il foulard extragrande di seta che completa la collezione.

Impegno per l’innovazione
Per Desigual, fare un ulteriore passo avanti è essenziale. L’azienda si impegna a prendere decisioni responsabili. Lo dimostra, ad esempio, collezione dopo collezione, utilizzando materiali e lavorazioni sempre più sostenibili. Questo progetto, nello specifico, rappresenta una sfida interessante: testare un processo di sviluppo di un prodotto innovativo, che utilizza tecnologie all’avanguardia e si conclude anche con uno stock minimo di ogni articolo.

Come spiega Thomas Meyer, fondatore di Desigual, “questa collezione on-demand è la combinazione dei nostri quasi 40 anni di storia e della continua innovazione trasversale che promuoviamo in azienda. Siamo davvero entusiasti di testare nuovi modelli realizzati dal nostro team e supportati dall’intelligenza artificiale. La produzione di capi e accessori che vengono realizzati su richiesta dei clienti ci consentirà di sperimentare con la riduzione dello stock di prodotto e di ricercare nuovi modi per raggiungere i consumatori, creando i capi in modo quasi congiunto”.