Salta al contenuto
EsterneSport

WEMBRACE GAMES 2024: GRANDE SUCCESSO A ROMA PER L’EVENTO CON BEBE VIO GRANDIS!

Il lunedì sera romano brilla con lo show della dodicesima edizione dei WEmbrace Games, l’evento a scopo benefico organizzato dall’Associazione art4sport ONLUS di Beatrice “Bebe” Vio Grandis, svoltosi ieri in uno Stadio dei Marmi arricchito da una cornice di pubblico che ha seguito con entusiasmo le sfide spettacolari andate in scena sul terreno di gioco. La manifestazione, nata sotto il claim “Abbraccia l’emozione dello sport – Sogna insieme a noi!”, è stata presentata dagli speaker radiofonici di Radio Deejay Giorgio Maria Daviddi e Furio Corsetti del Trio Medusa e Danilo da Fiumicino.

La kermesse ha avuto numerosi ospiti d’eccezione, sia dentro che fuori dal campo. Per le istituzioni hanno presenziato Giovanni Malagò (Presidente del CONI) e Alessandro Onorato (Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale).

Tanti anche i campioni dello sport, come il calciatore Radja Nainggolan, l’ex-rugbista Martín Castrogiovanni, lo schermidore Diego Occhiuzzi, l’ex-pesista Mirco Scarantino, il giocatore di basket Jacopo Giachetti, l’ex-taekwondoka Carlo Molfetta e gli atleti dell’Associazione art4sport ONLUS Davide Obino (basket in carrozzina), Edoardo Giordan (scherma in carrozzina), Emanuele Lambertini (scherma in carrozzina), Francesco Imperio (atletica) e Lorenzo Marcantognini (atletica).

Il mondo dello spettacolo ha visto la partecipazione delle attrici Claudia Gerini, Tess Masazza e Amanda Campana, del regista Gabriele Muccino, dell’attore e regista Giuseppe Fiorello, dei cantanti Nina Zilli e Fellow, degli influencer 2Men1Kitchen, Alessia “allydollina” Rossini, Giulia Gaudino e Melissa Bianco.

La serata si è aperta con l’introduzione musicale della Fanfara della Polizia di Stato e l’esibizione del gruppo Diamond Majorettes. Dopodiché, gli speaker radiofonici di Radio Deejay Giorgio Maria Daviddi e Furio Corsetti del Trio Medusa e Danilo da Fiumicino hanno presentato l’evento, prima di lasciare spazio ai discorsi ufficiali di Giovanni Malagò (Presidente del CONI), Alessandro Onorato (Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale), con Bebe Vio Grandis, Teresa Grandis (Presidente dell’Associazione art4sport ONLUS) e Ruggero Vio.

In campo, dopo la parata inaugurale, sono scese otto squadre provenienti da tutta Italia, composte da adulti e bambini, con e senza disabilità, rappresentate dai partner dell’iniziativa:
Barilla – squadra Fano
Sorgenia – squadra Treviso
Rilastil – squadra Milano
Toyota – squadra Bari
Algida – squadra Napoli
Viatris – squadra Genova
Radio Deejay – L’Aquila
Bebe Vio Academy – Roma

I team coinvolti sono stati impegnati in tre prove, denominate rispettivamente “fly2paris”, “Last call to…” e “Costruisci la Torre Eiffel”. Al termine delle gare, che hanno visto trionfare la squadra Fano,  ringraziamenti e premiazioni per una serata nata con lo scopo di supportare art4sport ONLUS, l’Associazione di Bebe Vio Grandis che sostiene e promuove lo sport come terapia per il recupero fisico e psicologico dei bambini e dei ragazzi portatori di protesi di arto. L’obiettivo dell’Associazione è quello di studiare, realizzare e finanziare le costose protesi e le attrezzature necessarie per la pratica dello sport paralimpico.

L’evento è stato supportato dai Main Partner Barilla, Sorgenia, Rilastil, Toyota, Algida e Viatris dai Partner Tecnici Nike, Jeio e Quadro Advertising, con il patrocinio di Comitato Italiano Paralimpico, CONI, Sport e Salute e Croce Rossa Italiana, dai Media Partner Corriere della Sera, La Gazzetta dello Sport, Radio Deejay e UpTv e grazie al sostegno dell’Assessorato Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda del Comune di Roma.

Teresa A. Grandis, Presidente di Associazione art4sport ONLUS: “Ancora una volta i WEmbrace Games si sono dimostrati uno spettacolo straordinario, dove competizione e inclusione viaggiano di pari passo, con l’elemento del gioco che mette in evidenza tutto il suo valore sociale, capace di abbattere ogni tipo di ostacolo. Un enorme grazie a tutti coloro che lavorano per appuntamenti come questo e che credono nel nostro progetto”.

Bebe Vio Grandis, campionessa paralimpica di fioretto: “Una festa tra amici, un gioco di squadra, una serata di gare e sfide spettacolari. I WEmbrace Games rappresentano tutto questo e molto di più, sono un punto di riferimento per tutti gli ospiti e il pubblico che da anni tornano a trovarci e caricano l’atmosfera di un’energia positiva. Anche questa dodicesima edizione ci ha regalato divertimento e sorrisi, a questo punto siamo già carichi per il 2025!”.