Salta al contenuto
EsterneTecnologie e app

Sfida in Realtà Aumentata: Epson supporta MOV>ON Challenge

È partito l’innovativo progetto MOV>ON Challenge in collaborazione tra Epson e il LABoratorio d’Impresa 5.0 di Verona: la nuova sfida è rivolta a 250 ragazzi di 4° e 5° superiore dell’Istituto Salesiano Don Bosco e prevede lo sviluppo di applicazioni per il lavoro basate sugli smartglass Epson Moverio. Gli studenti avranno modo di misurarsi con la realtà e la quotidianità del mondo dell’impresa e allo stesso tempo guardare al lavoro con uno spirito creativo e responsabile, impegnandosi nel dare il proprio originale contributo, a vantaggio della comunità.

“Partecipare in qualità di partner a questo progetto – afferma Carla Conca, Senior Business Manager Videoprojector di Epson Italia – ha un forte valore per noi. Significa continuare a innovare, supportando queste menti giovani e brillanti che si impegnano a trovare nuove modalità di applicazione per i nostri Moverio. È un progetto importante e ad esso forniamo un valido supporto che ha come obiettivo la ricerca e lo sviluppo di soluzioni all’avanguardia in diversi settori imprenditoriali”.

“Siamo un acceleratore di idee e di progetti dedicato ai ragazzi – afferma Barbara Bianconi responsabile del LABoratorio d’Impresa 5.0 – un integratore di competenze che si inserisce come ponte tra il percorso scolastico superiore o universitario e il mondo del lavoro. Li alleniamo ad avere una visione integrata e consapevole del contesto e delle loro personali attitudini; illustriamo i meccanismi e gli obiettivi che stanno dietro alla nostra quotidianità e chiediamo loro di esplorare, dare un apporto con nuove idee, pazientare quando verranno filtrate dagli studi di fattibilità, esser caparbi nel volerle realizzare, al fine di poterle presentare e renderle “appetibili” per il mercato.”

MOV>ON Challenge: una sfida reale verso la Realtà Aumentata
Le caratteristiche e i vantaggi dei Moverio, gli obiettivi di mercato relativi al loro utilizzo e le modalità della sfida in termini di contenuti da sviluppare nei progetti sono i temi che Epson presenterà ai ragazzi come primo passo di questa sfida. Gli studenti avranno tre mesi di tempo per presentare gli elaborati: al termine di questo periodo illustreranno le soluzioni alla commissione esaminatrice, che valuterà le sei proposte più interessanti per le quali si aprirà la fase finale. I riconoscimenti per i primi tre classificati sono ad alto valore esperienziale e comprendono come primo premio un viaggio al Centro Europeo di Supporto Tecnico (Clichy, vicino a Parigi).

Nato come spazio integrato al percorso scolastico dell’Istituto Salesiano Don Bosco di Verona, oggi aperto al territorio, il LABoratorio d’impresa 5.0 ha l’obiettivo di promuovere l’imprenditorialità giovanile, favorendo un modello e un metodo di fare impresa “a portata dei giovani”. È proprio da questo contesto che i ragazzi hanno acquisito progettualità e spirito di squadra ed oggi sono pronti per MOV>ON Challenge, in cui avranno i Moverio come “compagni di viaggio”. Grazie a questa opportunità, potranno mettere in campo soluzioni utili per impiegare la Realtà Aumentata (AR, Augmented Reality) in diverse applicazioni industriali per il supporto remoto, la formazione e l’assistenza passo passo. Gli smartglass di Epson soddisfano infatti i nuovi requisiti posti dalla collaborazione remota, dagli ambienti di lavoro ibridi e dalla necessità di un trasferimento delle conoscenze più efficiente, ponendosi alla base della trasformazione digitale.