Salta al contenuto
EsterneTecnologie e app

Rockwell Automation e NVIDIA aumentano la scalabilità e la portata dell’intelligenza artificiale nel settore manifatturiero

MEDIAKEY

A livello globale, l’industria manifatturiera ha un valore di 15 trilioni di dollari e si riferisce a tutto ciò di cui l’uomo ha bisogno per sopravvivere e prosperare, dall’acqua potabile al cibo, alle terapie e ai farmaci salvavita, all’energia sostenibile, alla mobilità e altro ancora. Rockwell Automation intende far evolvere quest’industria creando la fabbrica del futuro, rendendo più semplice per i clienti dell’automazione digitalizzare i processi industriali. Le fabbriche del futuro saranno caratterizzate da capacità di rilevamento potenziate dalla visione artificiale, capacità di calcolo accelerate nei sistemi di controllo, simulazioni avanzate dotate di agenti di intelligenza artificiale, adozione diffusa di robot mobili autonomi (AMR) ed esperienze di AI generativa (GenAI) per migliorare il recupero delle informazioni a disposizione degli operatori della prima linea.

“La nostra collaborazione con NVIDIA mira a contribuire all’accelerazione del futuro delle attività industriali e a creare valore in tutto il nostro portafoglio di software, hardware e servizi, dal cloud alla linea di produzione”, ha dichiarato Jordan Reynolds, vice president, Artificial Intelligence and Autonomy di Rockwell Automation.

Rockwell integrerà ulteriormente le interfacce di programmazione delle applicazioni (API) di NVIDIA Omniverse Cloud con Emulate3D di Rockwell Automation, offrendo agli utenti interoperabilità dei dati, collaborazione in tempo reale e visualizzazione su base fisica per progettare, costruire e gestire gemelli digitali dei sistemi di produzione, su scala industriale.

“La richiesta di calcolo accelerato necessario per creare, simulare e operare su gemelli digitali su larga scala è in aumento”, ha dichiarato Rev Lebaredian, vice president Omniverse and Simulation Technology di NVIDIA. “Rockwell Automation integrerà le API Omniverse Cloud di NVIDIA con la propria applicazione di gemelli digitali Emulate3D per contribuire a rendere l’analisi di fabbrica, ivi comprese l’operatività e la simulazione, più semplice e predittiva che mai.”

La carenza di manodopera e la necessità di maggiore efficienza stanno determinando un’enorme domanda di automazione intelligente e di robotica nella produzione e nella logistica. Sviluppando sulla piattaforma robotica NVIDIA per l’edge AI, Rockwell Automation, grazie alla recente acquisizione di OTTO Motors, sta contribuendo a portare AMR e applicazioni di automazione di processo ai clienti industriali.

Un recente sondaggio condotto da Rockwell Automation mostra che l’IA si posiziona al primo posto delle funzionalità che i produttori ritengono possano generare i maggiori risultati aziendali. In effetti, l’83% dei produttori prevede, nel 2024, di utilizzare l’AI generativa nelle proprie operazioni. Come parte di questa collaborazione, NVIDIA è ora membro ufficiale del Rockwell Automation PartnerNetwork™, il che significa che i clienti di Rockwell Automation possono utilizzare le applicazioni NVIDIA per contribuire a rendere le loro operazioni più resilienti, agili e sostenibili.

La tecnologia Rockwell in collaborazione con NVIDIA e Microsoft è oggetto di presentazione all’NVIDIA GTC, una conferenza globale sull’intelligenza artificiale che si tiene dal 18 al 21 marzo 2024 a San Jose, in California.