Salta al contenuto
EsterneEventi e sponsorshipSport

IL SISTEMA AUTOMOTIVE DI EDITORIALE DOMUS ALLA 1000 MIGLIA: LA FORZA DELLO STORYTELLING E IL PODIO ALLA 1000 MIGLIA GREEN

Ancora una volta, Quattroruote e Ruoteclassiche sono state protagoniste della Corsa più bella del Mondo: il sistema automotive di Editoriale Domus ha infatti rinnovato la duplice media partnership e partecipato in prima linea con ben 5 equipaggi iscritti alla gara.

“Raccontare la 1000 Miglia è nel nostro DNA. Significa valorizzare e condividere il fascino senza tempo dell’heritage, ma anche stimolare curiosità e coltivare entusiasmo per le nuove vetture green che rappresentano l’evoluzione della nostra mobilità. Sono stati cinque giorni di gara indimenticabili in cui entrambe le redazioni si sono distinte per l’esclusiva capacità di storytelling che, da sempre, rende il nostro sistema automotive un punto di riferimento assoluto per il settore. Essere anche saliti sul podio è motivo di grandissimo orgoglio” commenta Gian Luca Pellegrini, direttore di Quattroruote e di Ruoteclassiche.

Due infatti le automobili che hanno vinto rispettivamente il primo e il terzo posto alla 1000 Miglia Green: la Polestar 2 guidata dall’equipaggio Mirco Magni e Alessandro Ferruta e la Lancia Y condotta da Fabio Sciarra e Leonardo Spacone.

Ottimo risultato anche per gli altri team in sfida – il vicedirettore Marco Pascali e Andrea Cartapani su Ioniq 5N e Alessandro Frassinetti che ha supportato Fabrizio Giugiaro alla guida della Hyper Suv Gfg Kangaroo – che hanno raccontato dal vivo tutta l’adrenalina e le curiosità della competizione dedicata alle auto elettriche. A rappresentare il mondo heritage nella gara tradizionale è stata invece la vice direttrice Laura Confalonieri a bordo di una Mercedes-Bennz 710 SS del 1930 appartenente alla Collezione di Mercedes-Benz Classic.

Durante tutta la gara le due properties di Editoriale Domus hanno messo a punto un reportage in diretta declinato sul web e sui social sia di Quattroruote che di Ruoteclassiche producendo stories, carousel e reel dall’effetto coinvolgente e appassionato, che troverà ulteriore spazio narrativo nei due magazine.