Salta al contenuto
EsterneSport

Fantic alla Dakar 2024 insieme a Randstad Italia

Fantic non è mai sazia delle competizioni: è l’unico costruttore italiano presente in quattro specialità. Dopo i successi nell’enduro e nel motocross dove ha conquistato oltre trenta titoli in tre anni e lo storico esordio di quest’anno nel mondiale velocità, nella classe Moto2, la casa veneta conferma il suo DNA racing partecipando alla Dakar 2024, al via il 5 gennaio dalla città millenaria di Al’Ula. Per la terza partecipazione alla Dakar, il team Fantic Racing, composto da Tommaso Montanari, Jeremy Miroir e Jane Daniels in sella alla Fantic XEF 450 Rally, sarà affiancato, in qualità di Official Partner del Team Fantic Racing, da Randstad Italia: società parte della multinazionale olandese Randstad, leader al mondo nei servizi per le risorse umane.

“Siamo lieti che Randstad Italia sia al nostro fianco per la nostra terza missione alla Dakar – afferma Claudio Giovanardi, Head of Racing Department di Fantic Motor S.p.A. – Fantic è sempre stata un punto di riferimento per i giovani, basti pensare che quest’anno nei team enduro ci siamo presentati con quattro piloti nella categoria Junior e due nella Youth, con i quali abbiamo vinto quattro titoli mondiali! Con Randstad condividiamo la valorizzazione dei giovani talenti e l’impegno a raggiungere i risultati, oltre all’orientamento all’innovazione.”

“Con orgoglio avviamo la nostra collaborazione con il Team Fantic Racing, per correre insieme verso il traguardo delle prossime competizioni sportive alla Dakar 2024 – commenta Marco Ceresa, Group CEO Randstad -. Una nuova entusiasmante opportunità volta a promuovere concretamente il talento di giovani sportivi e il valore della dedizione e dell’ambizione, che ben ci lega a tutto il mondo sportivo, e non solo; Si tratta infatti di un’occasione per poter sostenere in prima fila la salvaguardia dell’ambiente, tema a noi molto vicino, e una “mobilità sostenibile”, grazie all’utilizzo di motociclette dotate di carburanti sintetici”.