Salta al contenuto
ComunicazioneEsterneProduzioni

Barilla e Le Pub danno un tocco innovativo all’universo del cibo

Open Carbonara e Open Recipes: due progetti ambiziosi per trasformare i pilastri culinari della tradizione italiana in piatti che abbracciano l’inclusività,

Il mondo sta diventando sempre più sfaccettato e multiculturale, e per questo anche il cibo si sta orientando naturalmente verso la stessa direzione. Proprio per questo, Barilla in collaborazione con Le Pub, punta a rendere sempre più inclusive le ricette tradizionali della cucina italiana che hanno la pasta come assoluto protagonista. L’ambizione comune è quella di riunire le persone per gioire senza limitazioni dei momenti conviviali e della genialità della tradizione culinaria.

Infatti, non è un segreto che il cibo possieda il potere di rafforzare le relazioni e consolidare le connessioni positive che si instaurano a tavola attraverso esperienze condivise. Oggi, tuttavia, il cibo è causa di esclusione per molte persone in tutto il mondo perché legato a specifiche esigenze di salute, istanze culturali o scelte personali. Una nuova ricerca condotta da Barilla mette in luce che più della metà degli italiani1 (il 56% dei rispondenti) ha dichiarato di avere intolleranze o di doversi attenere a particolari restrizioni alimentari. Da qui, la decisione di Barilla di celebrare il Carbonara Day di quest’anno con il lancio di Open Carbonara: una nuova ricetta reinterpretata come gesto d’amore per momenti da vivere insieme. 

Sebbene la pasta sia un cibo molto amato e rappresenti un alimento capace di aggregare le famiglie e non solo, 1 italiano su 22 ha ammesso di non invitare amici o parenti a cena perché non in grado di soddisfare le diverse esigenze alimentari e, di conseguenza, di accontentare tutti i palati. Gli insights emersi dalla ricerca3 infatti evidenziano che più di un terzo degli italiani (37%) ha dichiarato di sentirsi vicino ai propri commensali quando può condividere e apprezzare con loro lo stesso piatto.

Partendo da queste evidenze, Barilla ha coinvolto un team di celebri chef con lo scopo di rielaborare la ricetta della Carbonara prendendo ispirazione da tutto il mondo senza però allontanarsi dalle proprie radici. Guidati dallo chef stellato Marco Martini, già noto per la sua innovativa rivisitazione della cucina tipica romana, e un team di sei chef di eccellenza – appartenenti a diverse tradizioni e provenienze culinarie e specializzati in cucina halal, kosher, senza lattosio e vegana – hanno dato vita ad una innovativa reinterpretazione di uno dei più amati classici italiani. 

“La pasta è un piatto noto per essere accessibile: facile da comprare e da cucinare. In veste di chef è stato un grande esercizio affrontare la sfida di rendere aperta a tutti una ricetta così apprezzata, soprattutto per chi convive con allergie e intolleranze alimentari oppure sceglie consapevolmente di non mangiare carne. È davvero stimolante – e questo aspetto mi sta particolarmente a cuore – essere riusciti nell’intento di adottare una prospettiva inclusiva applicandola come principio guida per implementare valide alternative che le persone possono sperimentare ogni giorno senza limitazioni. Spero che ciò possa servire per dimostrare a tutti gli amanti della pasta che, con piccole variazioni, è possibile apprezzare ricette sempre nuove e sorprendenti.” Marco Martini, chef stella Michelin

La ricetta di Open Carbonara è stata attentamente sviluppata per preservarne l’integrità, la consistenza e il sapore. La ricerca condotta da Barilla rivela che il 39% degli italiani4 ha dichiarato di sentirsi incoraggiato a cucinare più di frequente per gruppi di amici o familiari quando una ricetta può soddisfare le esigenze alimentari degli ospiti, e il 50%5 ha ammesso di sentirsi più sereno nel cucinare un pasto che può essere gustato da tutti.

In occasione della rivelazione e del lancio della nuova ricetta, e per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di una maggiore inclusione anche nel mondo del food, Barilla e Le Pub hanno realizzato un docufilm diretto da Simone Godano in cui l’intero team di chef coinvolti nel progetto racconta la vera storia che ha ispirato Open Carbonara. Tutto è iniziato in una mensa scolastica, dove la figlia di Martini ha notato che non tutti i compagni potevano mangiare il cibo che veniva servito. Proprio da lì è nata l’idea di una Carbonara “aperta” a tutti. Le scuole, infatti, oggi più che mai rappresentano un luogo di incontro tra persone di culture diverse e quindi anche l’ambiente giusto per conoscere la bellezza della diversità ed impararne il significato. 

“In un mondo sempre più inclusivo, anche il cibo dovrebbe esserlo. Come marca di pasta, abbiamo voluto fare affidamento alla naturale capacità del cibo di fare da ponte e unire le persone di ogni contesto sociale. Con un team così eccezionale, composto da chef che per realizzare questa nuova ricetta ispirata alla Carbonara hanno messo a disposizione ognuno il proprio bagaglio culturale, siamo entusiasti di continuare a promuovere l’inclusività alimentare.”Ilaria Lodigiani, Chief Marketing Officer Barilla

BARILLA | CREDITS | OPEN CARBONARA
PUBLICIS ITALY
Global CEO Le Pub, Global CCO Publicis Worldwide, CCO Publicis Groupe Italy: Bruno Bertelli
CCO Publicis Italy: Cristiana Boccassini
CCO Publicis Italy: Mihnea Gheorghiu
CCO Publicis Italy: Francesco Poletti
Global Executive Creative Director: Riccardo Fregoso
Global Executive Creative Director: Selim Unlusoy
Associate Creative Director: Daniela De Seta
Associate Creative Director: Alessandro Agnellini
Art Director Supervisor: Andrea Raia
Copywriter Supervisor: Matteo Gatto
Head of Strategy: Niccolò Rigo
Senior Experience Strategist: Antonio Jorgaqi
Senior Digital Strategist: Margherita Tuvo
Data Strategist: Andrea Battista
Social Media Analyst: Alberto Mura
Junior Data Analyst: Federica Parisi
Global Client Service Director: Simona Coletta
Groupe Client Service Director: Federica Papetti
Account Supervisor: Roberta Di Ponzio
Account Executive: Giovanni Spadola
Global Head of PR and Communication: Isabella Cecconi
Digital PR Manager: Carol Verde
PR Manager: Eleonora Botta
Head of Social and Content: Valentina Salaro
Senior Social Media Manager: Remigio Guerriero
Chief Creation Officer: Francesca Zazzera
Senior TV Producer: Antonella Capella
TV Producer Assistant: Eva Maio
Head of Digital Production: Vittorio Cafiero
Digital Project Manager: Ornella Scarparo
Head of Creative Technology: Mauro Mazzei
Digital Designer: Serena Murgia
Production and print managers: Tina Paolella, Daniela Inglieri
Progress Managers: Elisa Petrone, Alessia Cornali

MUSIC
Title: JERUSALEMA (feat. Nomcebo Zikode)
Author: Kgaogelo Moagi, Nomcebo Nothule Nkwanyana
Master: Master KG feat Nomcebo Zikote
Music Company: Warner Music France / Africori
(P) 2020 Open Mic Productions / Courtesy of Warner Music Italy
Publisher: © 2019 Emazulwini Production And Projects Pty Ltd / Tisle Fuels
Licence courtesy of Sony Music Publishing Italy Srl / Warner Chappell Music Italiana S.r.l.
Original Score: Magma Music Agency
MUSIC SUPERVISION: Michael Bertoldini
MUSIC PRODUCERS: Seppl and Gyo Kretz

PRODUCTION
Regia: Simone Godano
Dop: Cristiano Di Nicola
Chef Testimonial: Chef Marco Martini
Squad Team:
Asma Khan
Jasmine Guetta & Manuel Kanah
Giulia Tomelleri
Victoire Gouloubi
Location: Roma
Scenografia: Veronica Rosafio
Stylist: Alessandra Trippetta
Make-up/Hair: Ilaria Zamprioli
Food Stylist: Francesca Alberoni
Casa Di Produzione: Brw Filmland
Executive Producer: Caterina Bussinello
Producer: Alice Chauvain
Production Manager: Daniele Esposito
Producer Post: Cristina Moio
Montaggio: Stuart Greenwald / Roberto Pileri
Post-Produzione Video: Tex Srl
Color: Grande Mela
Post-Produzione Audio: Sample Srl

PR STRATEGY MSL