Salta al contenuto
EsterneTecnologie e app

Vueling adotta l’intelligenza artificiale e la realtà virtuale per aumentare l’efficienza dei suoi processi e l’esperienza dell’utente

MEDIAKEY

Vueling, parte del gruppo IAG, sta adottando l’intelligenza artificiale e la realtà virtuale nei suoi processi per migliorare l’efficienza delle operazioni e l’esperienza dell’utente. L’azienda, che ha l’innovazione nel suo DNA, ha già diversi progetti pionieristici basati su queste tecnologie, sviluppati nell’ambito del piano di trasformazione con cui cerca di anticipare le sfide del futuro. Tra queste spicca l’iniziativa “operazioni centralizzate”, relativa alla gestione e alla consultazione dei documenti interni, che sta trasformando il modo in cui i professionisti Vueling interagiscono con le informazioni chiave dell’azienda, sfruttando le potenzialità dell’intelligenza artificiale per snellire i complessi processi interni.

Vueling incorporerà anche “Speech Avatar”, una tecnologia che consente agli utenti di interagire con avatar parlanti tramite l’immissione di testo e di utilizzare bot interattivi in ​​tempo reale, che consentono interazioni digitali più interessanti e realistiche, migliorando i tempi di risposta e semplificando i processi.

La Realtà Virtuale (VR) è un altro dei progetti di innovazione che presto saranno adottati nella formazione e nella certificazione del personale di cabina della compagnia. Attraverso una piattaforma di formazione VR, il personale di bordo può immergersi in scenari realistici e più complessi, che riflettono gli ambienti reali degli aerei. Questa iniziativa migliora la preparazione e rafforza la fiducia degli studenti, aumentando i tassi di successo della certificazione e riducendo la curva di apprendimento.

La realtà virtuale è una tecnologia chiave per semplificare le operazioni, migliorare l’efficienza e promuovere l’innovazione. Così facendo, Vueling prevede molteplici applicazioni di VR in diverse funzioni come formazione, processi di imbarco, routine di manutenzione e non solo.

Infine, il progetto Persona+ rappresenta un passo avanti nella comprensione e nell’impegno nei confronti degli utenti. Basata sulla tecnologia GPT-4, questa iniziativa consiste nel generare archetipi dinamici che rappresentino al meglio i diversi profili dei clienti. Attraverso conversazioni con personaggi fittizi, i vari reparti dell’azienda possono provare diversi approcci all’interno del proprio ambito con l’obiettivo di acquisire conoscenza dei diversi profili e migliorare il servizio e l’attenzione al cliente.

Persona+ è un chiaro esempio di come Vueling stia integrando l’intelligenza artificiale per aumentare le capacità dei professionisti, l’efficienza dei processi interni e migliorare l’esperienza del cliente.

La compagnia aerea dispone del più grande hub di innovazione del settore in Spagna, con un team di oltre 600 persone che si dedicano alla tecnologia. Vueling ha sostenuto l’implementazione delle tecnologie più innovative, come il recente lancio del riconoscimento biometrico in cinque aeroporti spagnoli.

“Il cielo di Vueling” al 4YFN: 20 anni all’avanguardia nell’innovazione e nel rafforzamento della connettività

Vueling è presente al 4YFN, all’interno del MWC Barcelona 2024, con uno stand che celebra il suo 20° anniversario e ripercorre le principali tappe dell’azienda attraverso l’innovazione. In questo modo, la compagnia ha voluto evidenziare il suo contributo alla connettività aerea, così come l’impegno per l’innovazione e la sostenibilità presso il suo stand “Il cielo di Vueling”, che illustra il cielo disegnato dalle rotte in cui opera la compagnia aerea fin dai suoi inizi.

Con un design eco-innovativo, questo progetto architettonico è il risultato della collaborazione tra Vueling, IAAC, Urbanitree e Coda e combina l’estetica moderna con pratiche altamente sostenibili. Protagonista è senza dubbio la cupola, un guscio di legno ispirato alle rotte coperte dalla fitta rete della compagnia aerea, formata dall’accumulo di rotte, semplificate in curve geodetiche che viaggiano intorno al globo.