Salta al contenuto
EsterneTecnologie e app

TrustMeUp lancia nuove funzionalità per promuovere ulteriormente le donazioni online

Mettere al centro le donazioni: è questo l’obiettivo che TrustMeUp – l’unica piattaforma, conosciuta per essere la prima in grado di trasformare ogni acquisto online in donazione e ricompensare ogni donazione al 100% in sconti per acquisti – vuole perseguire con il rilascio della nuova funzionalità “Raccogli fondi”, la modalità che contribuisce a cambiare il paradigma di TrustMeUp che rende gli utenti veri e propri attivisti del bene.

Promuovere campagne, creare eventi cui profitto vada ad enti benefici e mettere l’expertise a disposizione di terzi sono gli elementi che contraddistinguono il nuovo capitolo di TrustMeUp, che offre la possibilità di utilizzare la piattaforma non solo per acquistare e donare, ma per essere in prima persona promotori di donazioni. Con la nuova funzionalità “Raccogli Fondi” di TrustMeUp chiunque può aiutare e sostenere un’Associazione non profit presente sulla piattaforma, creando a costo zero, una campagna o un evento in favore di quest’ultima. Nella nuova funzionalità, non sono più solo ed esclusivamente le Associazioni non profit a doversi fare promotrici di una campagna/evento, ma è sufficiente la sola adesione di queste ultime alla piattaforma di TrustMeUp per consentire a chiunque voglia di sostenerle di rendersi parte attiva. Viene così a crearsi un rapporto diretto donatore-associazione, senza bisogno di terzi intermediari. Grazie alla piattaforma, la donazione andrà direttamente all’associazione, e verrà emessa in automatico una ricevuta su carta intestata della stessa scaricabile fiscalmente.

Attraverso la funzionalità “Raccogli fondi”, l’utente ha la possibilità di creare in completa autonomia una campagna o un evento (es. uno charity dinner, mentoring etc.) e collegarla ad una specifica ricorrenza come un compleanno, un matrimonio, un anniversario, permettendo di effettuare donazioni direttamente all’associazione scelta, sicure e trasparenti grazie alla tecnologia blockchain. In questo modo, il promotore della campagna/evento potrà non solo sostenere la propria associazione preferita ma vedere contemporaneamente crescere il proprio ranking, all’interno del proprio profilo sulla piattaforma TrustMeUp, fino ad arrivare al titolo di ambassador.

“Con il rilascio di queste nuove funzionalità abbiamo voluto spostare la piattaforma verso un nuovo livello mettendo sempre di più le donazioni al centro di TrustMeUp. – dichiara Angelo Fasola, CEO di TrustMeUp. Crediamo fortemente che ognuno con la propria partecipazione possa contribuire in modo attivo al cambiamento aumentando le donazioni rivolte ad associazioni Non Profit.”

Una possibilità della modalità “Raccogli fondi”, è che i professionisti possono mettere a disposizione la loro expertise chiedendo in cambio di una consulenza probono di devolvere una cifra ad un’organizzazione della piattaforma da loro scelta.

“In questo modo allarghiamo la platea di promotori di iniziative benefiche consentendo anche a persone fisiche di fare la loro parte non solo donando ma diventando dei veri e propri attivisti del bene nei confronti delle associazioni e dei progetti che stanno più a cuore” – aggiunge Carlo Carmine chairman di TrustMeUp.