Salta al contenuto
EsterneTecnologie e app

Sostravel lancia la nuova app del viaggiatore e sceglie Making Science per la digital adv

Dagli aggiornamenti in real time su ritardi o cambi di gate in aeroporto all’assistenza per il recupero bagagli in tempi rapidi, dalla prenotazione del taxi al booking dell’hotel, del volo o dei tour e delle escursioni da vivere durante la vacanza: Sostravel è ora l’app più completa a livello globale dedicata ai viaggiatori. Un primato reso possibile dalla recente fusione con Digital Destination Company srl, società che gestisce il portale Amareitalia.com: i servizi di booking del grande tour operator digitale – tradotti in 27 lingue – sono da oggi integrati anche nell’app che ha raggiunto più di 2,5 milioni di download e presto si arricchirà di un ulteriore servizio per accedere ai consulti medici durante la vacanza. 

Un’evoluzione importante resa possibile anche dalla sinergia con Making Science, società internazionale specializzata nell’accelerazione digitale, storico partner di Amareitalia.com. Making Science ha affiancato Sostravel nel processo di integrazione fra servizi booking Amareitalia e app con l’obiettivo di migliorare l’esperienza utente. Il lancio della nuova app è stato accompagnato da una digital marketing strategy che integra anche strumenti di marketing automation. Grazie a Making Science, che è Google partner, è stata inoltre implementata Google Marketing Platform, la piattaforma più completa sul mercato che permette di creare, analizzare e ottimizzare le campagne digitali. 

“L’integrazione fra app e tour operator”, spiega Carmine Colella, CEO Sostravel, “rappresentava per noi una sfida nuova. In Making Science, con cui collaboriamo da anni con successo, abbiamo trovato un partner affidabile, capace di offrire soluzioni avanzate e di aiutarci ad estrarre valore dai dati”.

I dati relativi alle campagne attivate a febbraio per il solo portale Amareitalia.com – visitato da 77 mila utenti in un mese – hanno restituito risultati importanti: le campagne Meta ADS hanno portato a un ROAS di quasi cinque volte (4,79), mentre le campagne Google Ads, sempre nel mese di febbraio hanno fatto registrare un CTR del 23%.

“Anche in ambito travel”, spiega Victor Vassallo, managing director di Making Science Italia, “il valore aggiunto del digital permette un aumento della competitività delle imprese che si gioca certamente sull’advertising, ma senza dubbio anche sulla capacità di estrarre, armonizzare e usare i dati relativi alle attività degli utenti al fine di prendere le decisioni giuste e di proporre prodotti e servizi che rispondano alle domande che arrivano dai clienti stessi. Amareitalia e oggi Sostravel hanno capito la portata di questa sfida”.