Salta al contenuto
EsterneTecnologie e app

Hotwire analizza le conversazioni online sul MWC 2024: l’AI è l’argomento più discusso quest’anno dai professionisti del settore

MEDIAKEY

Il Mobile World Congress, uno degli eventi più importanti al mondo nel settore della comunicazione mobile, è alle porte. Quest’anno la fiera sarà incentrata sul futuro della connettività e sul ruolo dell’IA, che trascende ormai il suo status di semplice strumento per diventare una parte fondamentale delle nostre interazioni digitali. Durante MWC24 ci saranno sessioni su temi come “La democratizzazione dell’IA”, “Neurodiversità” e “Le professioni del futuro”, ed è ormai chiaro che il ruolo dell’IA sia sfaccettato. Affinché i marchi tecnologici riescano a farsi notare in questo grande evento, è necessario condividere strategie chiare per il futuro, in cui l’IA non sia solo l’ultima innovazione, ma un elemento centrale di ogni prodotto, strategia e interazione con i clienti.

In questo contesto, Hotwire, società globale di consulenza in materia di comunicazione e marketing al servizio dei brand tecnologici più innovativi, rivela come si sta delineando il panorama mediatico in vista del Mobile World Congress e mette in evidenza gli argomenti più discussi.

Un’analisi completa per individuare i focus del MWC 2024
Secondo una ricerca di Hotwire che ha analizzato la copertura mediatica che precede il MWC, l’intelligenza artificiale, come previsto, dominerà l’evento. Con il 25% delle menzioni dei media relative alla fiera, l’intelligenza artificiale è l’argomento più trattato finora, con un aumento dell’8% rispetto all’edizione del 2023. In particolare, si pone l’accento su nuovi sviluppi come la tecnologia IA di imitazione della scrittura manuale o la monetizzazione delle telecomunicazioni anch’essa guidata dall’IA.

Le tecnologie di pagamento (19%) e la rete 5G (11%) completato la top 3 degli argomenti più trattati insieme all’IA e sono presenti in modo preponderante nelle menzioni dei media. In generale, si prevede che l’interesse per questi argomenti si intensificherà ulteriormente con l’avvicinarsi dell’evento.

“I dati stanno diventando sempre più importanti insieme alla comprensione delle nuove tecnologie e tendenze e Hotwire è sempre in prima linea per aiutare i clienti e i prospect a comprendere meglio lo scenario e a comunicare in modo appropriato in questo contesto in continua evoluzione.” commenta Beatrice Agostinacchio, managing director di Hotwire Italia e Spagna “Utilizzando i nostri strumenti per esaminare le ricerche online, abbiamo scoperto che sia il pubblico business che quello consumer mostrano un forte interesse per gli argomenti legati all’IA. Un dato fondamentale è che c’è preoccupazione per le implicazioni dell’IA nella società, motivo per cui c’è una forte richiesta di contenuti educativi sull’argomento. Non a caso, anche gli argomenti che riguardano le leggi e le normative su questo tema si rivelano molto rilevanti per il pubblico.”

Nel pianificare argomenti e annunci in occasione del MWC24, i dati di Hotwire mostrano che i discorsi relativi all’intelligenza artificiale dovrebbero essere di due tipi. Da un lato, rimane importante evidenziare le capacità e le applicazioni di ampio respiro di questa nuova tecnologia, ma porre la stessa enfasi sulle implicazioni sociali ed etiche sarà altrettanto importante per fornire messaggi che siano in linea con le prospettive e alle preoccupazioni del pubblico.

Cinque consigli per una comunicazione differenziante ed efficace al MWC
– Uno storytelling strategico è fondamentale per il successo: concentrarsi sullo sviluppo di una narrazione che promuova il potenziale dell’IA, ma anche una sua integrazione responsabile ed etica nell’attuale panorama digitale.
– Bilanciare innovazione e responsabilità: adottare un duplice approccio alla narrazione aziendale su IA e connettività. Un approccio che celebri il potenziale di trasformazione dell’IA e al contempo affronti le sfide etiche, di privacy e di sicurezza. Le aziende dovranno garantire che chi lavora con l’IA lo faccia in modo sicuro e i brand leader dovranno capire tre cose: quali parti dell’azienda possono trarne vantaggio, come passare da una sola applicazione a molte, e come i nuovi strumenti rimodelleranno il settore di appartenenza.
– Trovare la propria nicchia specifica di IA: differenziare il proprio marchio concentrandosi su un aspetto unico dell’applicazione dell’IA o del suo sviluppo etico. Questa prospettiva unica, unita a uno storytelling coinvolgente e responsabile, può aiutare i marchi a distinguersi e a conquistare una parte delle conversazioni durante il MWC24.
– Insight basati su dati e storie reali: sfruttare i dati e le storie reali dei clienti per aggiungere profondità e autenticità ai messaggi. È importante assicurarsi che le narrazioni siano in linea con le aspettative e le preoccupazioni del pubblico e con il sentimento più ampio del settore.
– Anticipare e affrontare la saturazione del pubblico: riconoscere il potenziale sovraccarico di informazioni e la stanchezza del pubblico a causa dell’ubiquità dell’IA. Pertanto, fornire piattaforme di comunicazione innovative che non solo catturino l’attenzione, ma forniscano anche una visione più ampia. Non è sempre necessario parlare di IA, anche se si sta presentando una soluzione basata sull’IA. Le storie sono molto più accattivanti e memorabili se si basano sulla visione del mondo reale del pubblico.